Juventus, tutti a rischio: dai dirigenti al tecnico, possibile rivoluzione

JUVENTUS DIRIGENZA PARATICI NEDVED AGNELLI

JUVENTUS – Chiudere la stagione salvando almeno il piazzamento per la prossima Champions è la missione della squadra di Pirlo, reduce dalla brutta sconfitta di ieri con il Milan. Ora la Juventus è quinta e nessuno ad inizio torneo poteva immaginarsi un cammino simile.

Sul banco degli imputati non c’è solo Pirlo, comunque confermato dalla dirigenza fino a fine stagione, ma anche i giocatori che non riescono ad esprimere il loro potenziale. Non solo, perchè nel mirino dei tifosi ci sono anche le scelte dirigenziali. Ecco perché in estate si potrebbe assistere a diversi cambiamenti nel mondo bianconero, e non solo per quel che riguarda le scelte di campo.

Juventus, rivoluzione societaria: tornano Lippi e Allegri?

Come ha scritto il giornalista Nicolò Schira su Twitter, le prossime settimane potrebbero essere molto importanti per le questioni societarie bianconere, oltre che ovviamente per la panchina.

Leggi anche: Juventus, Gravina minaccia: “Fuori dalla Serie A se resta in Superlega”

“Per il post Paratici la Juventus pensa anche a Cristiano Giuntoli (sotto contratto con il Napoli per altri 3 anni): possibile inoltre un ruolo in società per Marcello Lippi sondato già 10 giorni fa. Per la panchina il nome più caldo resta sempre Max Allegri” ha scritto. Sarebbe una vera e propria rivoluzione per una Juventus che vuole tornare a puntare in alto.