Juventus Milan, Pirlo: “Non mi dimetto. Sullo spogliatoio e la società…”

Andrea Pirlo Juventus

JUVENTUS MILAN – Partita disastrosa per i bianconeri. Juventus-Milan con un sonoro 3-0 a favore dei rossoneri. Scontro diretto per la Champions che potrebbe buttare fuori dalla corsa la Juventus.

Dopo una pessima partita il tecnico dei bianconeri il tecnico Andrea Pirlo ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco di seguito le sue parole.

Juventus Milan, le parole di Pirlo

DIMISSIONI – “Non sto pensando di dimettermi. Ho intrapreso questo lavoro con grande entusiasmo, il mio lavoro va avanti nonostante le difficoltà. Sono a disposizione, penso di poter far meglio e di poter uscire insieme alla squadra da questo momento difficile, andrò avanti finché mi sarà consentito”.

Leggi anche: Pagelle Juventus Milan 0-3: flop totale, Morata e Ronaldo inesistenti

PROGETTO – “Avevo un progetto in testa diverso, una squadra diversa. Questo è quello che ho disposizione, se qualcosa non è andato nel verso giusto mi prendo tutte le responsabilità. La squadra è composta da grandi giocatori, significa che non sono riuscito io a tirare fuori qualcosa da loro”.

GIOCATORI – “Chiedevo ai giocatori di tirare fuori l’orgoglio, non deve mai mancare. Bisogna onorare la maglia della Juve, che si giochi bene o male. Queste cose non possono succedere”.

SOCIETA’ – “La società mi è sempre stata vicina, non ci hanno intaccato le cose fuori dal campo”.

SPOGLIATOIO – “Spogliatoio? I giocatori mi hanno sempre seguito, dai più giovani ai più vecchi. Mi hanno sempre corrisposto la fiducia”.