Juventus Roma, Pirlo: “Partita difficile, ora testa all’Inter. Dybala? Ecco come sta”

Andrea Pirlo Juventus allenatore

JUVENTUS ROMA – La Juventus si porta a casa un’altra partita sofferta. I bianconeri battono la Roma di Fonseca, che schiaccia la Juve per tutto il secondo tempo senza trovare il gol. Cinica la squadra di Pirlo che con 3 tiri in porta trova 2 gol.

Dunque Juve che sale al terzo posto in classifica e con la partita contro il Napoli da recuperare. Adesso testa alla Coppa Italia perchè martedì c’è il ritorno contro l’Inter di Conte.

Juventus Roma, le parole di Pirlo

Ecco di seguito le parole di Andrea Pirlo nel post partita di Juve-Roma.

Leggi anche: Pagelle Juventus Roma 2-0: Ronaldo sempre decisivo, Chiellini alza il muro

ROMA – ​“Avevamo preparato questa partita. Sapevamo che la Roma gioca un calcio ottimo, era difficile prenderli con intensità, quindi ci siamo chiusi per ripartire con velocità perché loro ti lasciano tanto campo alle spalle. La fase difensiva l’abbiamo fatta bene, le preventive benissimo, era la partita che volevamo fare. Andare a prendere la Roma sempre quando potevamo, quando non potevamo chiudersi e aspettarli come abbiamo fatto bene. 

CHIELLINI Giorgio sta facendo quello che sapevamo. E’ tornato a disposizione e sta facendo molto bene come gli altri, abbiamo trovato l’entusiasmo, ci siamo ricompattati, la fase difensiva è più veemente, perché sappiamo degli errori fatti in passato e siamo più attenti. Sì, ha le stesse energie, finché regge lo teniamo, speriamo ne abbia ancora a lungo. 

DISPONIBILITA’ GIOCATORI Io mi sono sempre sentito in questo gruppo fin dall’inizio, mi hanno sempre dato grande disponibilità e lo si vede anche dai campioni durante queste partite, dove bisogna essere umili e correre intorno al pallone. In difesa c’è l’aiuto di tutti e quando hai questo atteggiamento i risultati arrivano. Siamo a buon punto, con una rosa competitiva come ha dimostrato anche questa settimana giocando a San Siro con tanti giocatori diversi. Dobbiamo continuare a lavorare e migliorare.

LA PARTITA – Abbiamo fatto la partita della Roma all’andata. Quando noi cercavamo di tenere il campo loro ci ripartivano e mettevano in difficoltà. Oggi avevamo studiato la partita al contrario, difendersi, recuperare e lì trovare le soluzioni. E’ una gara che potrà essere ripetuta anche in futuro, giocando ogni 3 giorni non hai sempre la brillantezza per andare in avanti a prendere gli avversari

CRESCITA PIRLO – Quanto? Mah, di statura sono sempre lo stesso. Sono cresciuto perché le partite ti fanno crescere, le sconfitte anche. Alla prima esperienza ogni minima cosa ti aiuta, ho una grande squadra che mi segue, una grande società e sono fiducioso. Ho imparato tante cose, non tutte le partite sono uguali, c’è tanto tatticismo in Italia, per ogni partita devi trovare una soluzione diversa. Giocare sempre nella stessa maniera non va bene, le altre squadre lo sanno, vedono e si adeguano. 

INTER – Se l’ho vista? Sì. Solita impressione, è una grande squadra, lo sappiamo dall’inizio. martedì sarà una battaglia.

DYBALA Ci sarà? Speriamo. Sta crescendo, domani spero si allenerà un po’ con noi per averlo a presto a disposizione“.

Pagelle Juventus Roma 2-0: Ronaldo sempre decisivo, Chiellini alza il muro

Infortunio Bonucci, salta Juventus Inter? Le condizioni del difensore