Juventus SPAL, Pirlo: “Partita fondamentale. Fagioli futuro da regista”

Andrea Pirlo Juventus

JUVENTUS SPAL – Juve che sfida la SPAL ai quarti di finale di Coppa Italia. Partita dominata dai bianconeri che vincono 4-0 e centrano la semifinale contro l’Inter di Conte. Pirlo può sorridere, grande prova di squadra e soprattutto di tanti giovani.

Torna Alex Sandro, debutta Fagioli e grande prova di Frabotta e Rabiot. Come ogni match, il tecnico ha parlato a fine gara. Ecco di seguito le sue parole.

Juventus SPAL, le parole di Pirlo

Ecco le parole del tecnico bianconero a fine gara

Leggi anche: Pagelle Juventus SPAL 4-0: brillano Frabotta e Fagioli, dominante Rabiot

Semifinale – Era il nostro obiettivo passare il turno, l’abbiamo fatto contro una squadra che stava facendo bene. Era importante l’attenzione, giusta fin dal primo minuto e abbiamo avuto una gara in discesa.

Tanti impegni ravvicinati – Abbiamo giocato tutta la stagione ogni tre giorni, ci siamo abituati. Avremo tante sfide in poco tempo. Guardiamo una partita alla volta. Sabato avremo la Samp, è già importante, stiamo concentrati.

Buffon – Speriamo. Sta bene, dimostra tutti i giorni di poter giocare ancora. Se vuole restare ci fa solo piacere.

I giovani – La Juve è stata la prima e unica a fare la seconda squadra. Scelta azzeccata anche per questi giocatori. Un conto è pescare in Primavera, un conto in Lega Pro dove fanno tanta esperienza. Bisognerebbe aprire la mente delle altre società, è importante avere una seconda squadra per la crescita dei giovani.

Kulusevski – Può ricoprire più ruoli, oggi per esigenze ha fatto l’attaccante. Può stare ovunque praticamente, è molto interessante, vive un buon momento fisicamente e mentalmente. Peccato sia squalificato sabato, ha tempo per recuperare.

Fagioli regista – E’ un ragazzo molto interessante, si allena con noi da qualche tempo. Può fare il regista, cresciuto come me da trequartista ma è portato alla costruzione e ha questo futuro. Ha grande visione di gioco, tecnica e testa. Aspettiamolo e non diamogli troppe responsabilità, ma ha fatto una grande partita.

Dietro in campionato – Anche quando sono arrivato io il primo anno siamo rimasti dietro per quasi tutto l’anno e poi abbiamo vinto. Dipende solo da noi, il nostro cammino è nostro, stiamo sul pezzo e andiamo avanti, mancano ancora tante partite. Un altro derby d’Italia? Ci prepareremo. Siamo contenti perché il nostro obiettivo è anche la Coppa Italia quindi saremo pronti”.

Gianluca Frabotta Juventus

Pagelle Juventus SPAL 4-0: brillano Frabotta e Fagioli, dominante Rabiot

Nicolò Rovella Juventus GENOA

Rovella Juventus, UFFICIALE: è un calciatore bianconero, cifre e dettagli