Juventus Bologna, Pirlo: “Dovevamo chiuderla prima. Su Arthur e Szczesny”

Andrea Pirlo Juventus allenatore

JUVENTUS BOLOGNA – Bella vittoria della Juventus in casa contro il Bologna. 2-0 in campionato dopo la brutta sconfitta di Milano contro l’Inter. La squadra di Pirlo dopo la Supercoppa ha ritrovato entusiasmo.

Pirlo doveva approfittare del passo falso di Pioli e Conte, e così è stato. Bianconeri che vincendo recuperano terreno sulle milanesi. Il tecnico bianconero al termine di Juve Bologna ha parlato ai microfoni di DAZN.

Juventus Bologna, le parole di Pirlo

Ecco le parole del tecnico della Juventus.

Leggi anche: Pagelle Juventus Bologna 2-0: McKennie fenomenale, bene anche Arthur

BOLOGNA – “Gara importante per dare intensità, abbiamo fatto bene nel primo tempo. Se non riesci a fare gol le partite rimangono in bilico. Abbiamo disputato una buona partita contro una squadra che pressava alto

ARTHUR “Abbiamo parlato, lui preferisce giocare leggermente più avanzato e lasciare i compiti difensivi ad un altro centrocampista”

MORATA“Abbiamo deciso di mettere un altro attaccante per mettere più peso in fase offensiva. Loro stavano cercando di pressare, un attaccante come Alvaro è stato utile nelle ripartenze ”.

SULLA PARTITA“È normale che vorresti avere il dominio del gioco, lavoriamo quotidianamente su questo, sulle preventive, a volte lasciamo spazio ai giocatori. Quando porti tanti giocatori in fase offensiva qualcosa si può rischiare. Anche e dovevamo chiudere la partita nel primo tempo”.

SU CHIELLINI E SZCZESNY  “Giorgio è stato un rientro importante, erano anni che non faceva 4 partite di fila, siamo contenti per lui, non ha avuto nessun problema. Szczesny è un portiere importante, nelle occasioni importanti si fa trovare sempre pronto”.

Weston McKennie Juventus

Pagelle Juventus Bologna 2-0: McKennie fenomenale, bene anche Arthur

Mercato Juventus Paratici

Mercato Juventus, Paratici chiarisce: “Nuovo attaccante? Ecco cosa succede”