Serie A, riapertura stadi? Il ministro Spadafora chiarisce ogni dubbio

Logo Serie A Tim

SERIE A – Per la Juventus è appena iniziato un nuovo anno nel quale è già arrivata la soddisfazione della vittoria in Supercoppa Italiana. Però è ancora purtroppo sempre presente la pandemia, con il Covid-19 che sta causando diversi mancati incassi a tutte le squadre di calcio, Juventus compresa.

In primis quella legata alle presenza di tifosi sugli spalti. Una assenza che pesa tantissimo anche sui calciatori, abituati ad essere sospinti ed emozionati dal calore dei propri supporters. E non sembrano esserci delle buone notizie all’orizzonte per chi sogna di vedere presto di nuovo gli spalti gremiti

Serie A, le parole di Spadafora

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ai microfoni di Rai3 ha parlato della riapertura degli stadi in serie A, evidenziando come questa possibilità sia davvero molto complicata da attuare. “Penso che sia difficile vedere riaperti gli stadi per questa stagione, perché è complicato pensare di avere un numero elevato di persone che vanno in una stessa direzione.

Leggi anche: Juventus Bologna probabili formazioni, spazio a Ramsey titolare

L’attuale Dpcm scade a marzo – ha detto ancora – e non sappiamo quale sarà la situazione, ma bisognerà prima pensare allo sport di base. E solo dopo, eventualmente, ad aperture parziali degli impianti”. Dunque parole che non fanno ben sperare, d’altronde la situazione è delicata.

Lacazette JUVENTUS DIRIGENZA PARATICI NEDVED AGNELLI

Mercato Juventus, “Sky Sport” svela: importanti aggiornamenti sulla punta

Mercato Juventus Paratici

Mercato Juventus, dalla Germania: proposto un difensore a Paratici