Caso Suarez, lettera di dimissioni della rettrice: “Rammarico e sofferenza”

Luis Suarez Juventus

CASO SUAREZ – Tiene banco ancora il caso di Luis Suarez. L’esame d’italiano svolto dall’attaccante dell’Atletico sembra essere stato tutta una farsa. In tutta questa situazione c’è finita anche la Juventus.

Adesso, dopo 3 mesi, fa sta cominciando a mietere vittime nell’ateneo dove l’attaccante uruguayano ha sostenuto il test farsa. Infatti si è dimessa la rettrice dell’ateneo.

Caso Suarez, la lettera di dimissioni

La rettrice dell’ateneo, Giuliana Grego Bolli, già sospesa per otto mesi dopo l’indagine della Procura, ha rassegnato le dimissioni come si apprende dall’agenzia ‘Ansa’. La Bolli ha comunicato la propria decisione al Ministro Manfredi attraverso una lettera.

Leggi anche: Juventus, Ronaldo: il segreto di Pirlo e gli obiettivi stagionali

“E’ una decisione che ho preso da poche ore, con profondo rammarico e personale sofferenza, dopo due anni di gestione sfidante, ma anche proficua dell’Istituzione, che sono stata onorata di aver servito come rettore, dopo aver prima servito come docente devota e dedicata per oltre quaranta anni”. Il caso vede coinvolta anche la Juventus, con il CFO Paratici che ha ricevuto dalla Procura un avviso di garanzia insieme al legale della società bianconero Chiappero.