Genoa Juventus, Pirlo in conferenza rimprovera Cuadrado: il motivo

Andrea Pirlo Juventus

Andrea Pirlo ha parlato ai microfoni di Juve Tv in occasione della conferenza stampa che ha anticipato la gara in programma domani contro il Genoa.

La notizia è quella di Alvaro Morata che sarà a disposizione dopo la riduzione della squalifica subita nel match pareggiato contro il Benevento.

Juventus: le parole di Pirlo

“Se ce l’abbiamo ancora in testa allora cancelliamola perché bisogna voltare pagina. Dobbiamo dare continuità perché bisogna proseguire con questa voglia e fare bene anche in campionato. Queste partite ti portano grande consapevolezza, miglioramenti, e può essere un’iniezione di fiducia per questa fine 2020. Dobbiamo avere la stessa voglia, concentrazione per fare delle grandi partite.

Mi aspetto una gara difficile, come tutte quelle in uno stadio così importante. Sono una squadra brava a difendersi e ripartire, con giocatori rapidi e di spessore davanti. Dovremo essere bravi a fare la nostra partita. Uno stadio inglese, bello in cui giocare. Ho fatto anche un gol bello ed importante con la maglia della Juventus e quello forse è il ricordo più veloce che mi viene in mente

Stanno tutti bene, hanno recuperato tutti e anche Morata fortunatamente sarà con noi

Mc Kennie? Si sta inserendo bene, piano piano comincia a capire anche meglio l’italiano, quindi riesce a esprimersi meglio coi ragazzi. Ha grande corsa, grande voglia e ampi margini di miglioramento. L’inserimento è la sua qualità migliore ma può ancora crescere tanto.

Leggi anche:Genoa Juventus probabili formazioni, torna subito Morata dal 1′

Cuadrado? È importante per noi, come lo è stato per la Juve in passato. E’ bravo in entrambe le fasi, anche se a volte lo rimprovero perché manca di concentrazione. Lì deve migliorare perché non si deve adagiare sulle cose belle ma deve rimanere dentro la partita per 90″.

 

Morata Juventus

Genoa Juventus probabili formazioni, torna subito Morata dal 1′

Esultanza Juventus squadra

Juventus, senti Rubinho: “Il vero fenomeno è uno”