Caso Suarez, Gazzetta: “Per i pm qualcosa di nuovo nel ruolo della Juventus”

JUVENTUS DIRIGENZA PARATICI NEDVED AGNELLI

CASO SUAREZ – Il caso Suarez continua a far parlare, anche dopo la partita perfetta di ieri sera. La Juventus è sotto indagine per il falso esame sostenuto dall’attaccante uruguaiano.

Come già confermato infatti, Fabio Paratici sarebbe finito tra gli indagati. Adesso i PM vogliono vederci chiaro sulla posizione della Juventus in questa vicenda.

Caso Suarez, l’analisi della Gazzetta

Scrive Gazzetta: “Per i pm c’è qualcosa di nuovo sul ruolo del club. Fino al punto di parlare di «gravi condotte di inquinamento probatorio poste in essere dal legale della Juventus, Chiappero, e dal managing director Paratici”. Si sarebbe costruita una sintonia di versioni, è l’ipotesi dei magistrati, “volta a ridimensionare il ruolo della Juventus nella vicenda”.

Leggi anche: Barcellona Juventus, Ronaldo: “Messi? Bello affrontarlo. Siamo sulla strada giusta”

Paratici, come raccontato, è finito nel registro degli indagati per falsa testimonianza: ha nascosto i rapporti con i massimi livelli istituzionali (la Ministra De Micheli) e poi riferito il motivo del dietrofront su Suarez per la mancanza di tempi tecnici. Entrambe le situazioni sono state smentite.