Conferenza stampa Pirlo: “Cuadrado e Danilo riposano. Dybala o Morata”

CONFERENZA STAMPA Pirlo Juventus

CONFERENZA STAMPA PIRLO – Andrea Pirlo sfida il maestro Lucescu. Domani andrà in scena Juventus-Dinamo Kiev all’Allianz Stadium,  i bianconeri già qualificati agli ottavi vanno a caccia del primato nel girone.

Pirlo ritrova pezzi fondamentali, Ronaldo, Bonucci, Chiellini e Demiral. Dunque emergenza difensiva finita. Di seguito le parole del tecnico in conferenza stampa, come ogni vigilia che si rispetti.

Conferenza stampa Pirlo, le parole del tecnico

BENEVENTO – “Dopo Benevento non ho detto cose così forte. Sono state frasi di circostanza su ciò che ho visto, le pensano e le hanno dette anche i ragazzi. Bisogna gestire meglio i momenti delle partite, non sono stato duro, era un dato di fatto”.

Leggi anche: Juventus, Ferlaino frase shock: “Pessotto? Al Napoli non avrebbe tentato il suicidio”

SCELTE – “Testa al derby? Noi pensiamo partita per partita, io penso alla Dinamo domani. Normale che Cuadrado o Danilo che hanno giocato di più possano avere un turno di riposo domani“.

KULUSEVSKI – “Da quando è alla Juve ha sempre giocato nello stesso ruolo. Come trequarti partendo esterno per trovare la posizione accanto alla punta, sempre, se qualcuno non se ne fosse accorto. È giovane, tutti quelli che arrivano qui giocano e non giocano e poi si prendono il posto con le partite. È un percorso e sono contento di ciò che ci sta dando”.

DYBALA – “Più vicino alla porta? Lui ci gioca già vicino alla punta, magari si abbassa per toccare più palloni senza avere l’uomo alle spalle. Glielo ripeto tutti i giorni che deve giocare in certi spazi per trovare la giocata vincente. Al di là della metà campo deve giocare facile ed essere lucido, vicino all’attaccante per determinare con le sue qualità”.

PROBLEMA PRINCIPALE – “Quando non vinci ci sono problemi, quando vinci va tutto bene. È così da sempre, ci sono abituato”.

RAMSEY – “Come avevo detto, è stata una scoperta Ramsey. Non sapevo fosse così bravo e intelligente. Può fare di più di sabato con allenamenti e partite, speriamo di poterlo riportare alla sua condizione”.

TRE PUNTE – “Domani non penso. Morata sarà squalificato domenica, Dybala ha fatto una partita impegnativa. Domani è meglio che giochi Morata e Paulo si riposi per il derby”

calhanoglu Juventus

Calhanoglu Juventus, contatti continui: dicembre sarà il mese decisivo

Juventus Dinamo Kiev, Alex Sandro: “Mancano risultati, ma siamo tutti con Pirlo”