Espulso Morata, salta Juventus Torino: svelato il motivo del cartellino rosso

Alvaro Morata Juventus

ESPULSO MORATA  – Piove sul bagnato in casa Juventus. I bianconeri, che non sono riusciti ad andare oltre l’1-1 in casa del Benevento, nel finale hanno letteralmente perso la testa.

Proprio l’autore del goal, Alvaro Morata, è stato espulso dal direttore di gara a partita finita: dalle immagini, si evince come lo spagnolo abbia detto qualche parole di troppo all’arbitro, che senza alcuna esitazione ha estratto il cartellino rosso.

Espulso Morata, il motivo del cartellino rosso

Andrea Pirlo deve fare i conti anche con l’espulsione di Alvaro Morata, avvenuta dopo il triplice fischio. Come svelato da Sky Sport, lo spagnolo al termine della partita si è lamentato a lungo con l’arbitro Pasqua per un penalty non concesso.

Leggi anche: Benevento Juventus, Pirlo: “Ronaldo stanco e con un acciacco fisico”

Morata ha esclamato: “Era un rigore imbarazzante” e si è visto sventolare il cartellino rosso davanti agli occhi. Non una buona notizia per Pirlo, che dovrà fare a meno del suo attaccante nella delicata sfida contro il Torino, in un derby che potrà dire molto sulle reali ambizioni dei campioni d’Italia uscenti. Adesso contro il toro, mancherà quello che è l’uomo del momento. Dunque toccherà a Dybala che al momento è un lontano parente del meraviglioso giocatore ammirato negli ultimi anni.

Arthur juventus

Champions Juventus, Koeman annuncia la presenza di due titolarissimi

Benevento Juventus, la moviola di “Tuttosport”: c’era un rigore su De Ligt