Benevento Juventus, la moviola di “Tuttosport”: c’era un rigore su De Ligt

BENEVENTO JUVENTUS – Partita da dimenticare per la Juventus. Pirlo non va oltre l’1 a 1 contro Pippo Inzaghi. Benevento che ha fatto la partita della vita, mentre i bianconeri hanno sprecato troppe occasioni.

Poco incisivi i cambi e soprattutto superficialità in tante occasioni, ma a far discutere ancora una volta è l’arbitraggio. Gestione pessima di Pasqua che distribuisce male i cartellini e non concede un rigore ai bianconeri.

Benevento Juventus, la moviola di Tuttosport

Tuttosport fa la moviola del match. Pasqua fatica a tenere in mano la partita, come dimostra la distribuzione dei cartellini gialli: sono sette, tutti nel secondo tempo, di cui ben sei dal 35’ in poi, quando la tensione sale. Lo si vede con chiarezza quando Cuadrado mette le mani addosso a Letizia, rischiando grosso. A farne le spese più di tutti è Morata, espulso poco dopo il fischio finale.

Leggi anche: Benevento Juventus, Pirlo: “Ronaldo stanco e con un acciacco fisico”

Lo spagnolo protestava per un intervento in area ai suoi danni da parte di Tuia, che Pasqua ha considerato alla stregua di quelli non puniti nel primo tempo: al 26’, quando si scontrano Lapadula e Danilo, e al 35’, quando Dybala incoccia in Schiattarella. In entrambi i casi l’arbitro giudica corretto l’intervento di chi difende e irruente quello di chi attacca. Appare decisamente più da punire la trattenuta subita da De Ligt al 42’ st: la maglietta si allunga in maniera evidente, ma Pasqua lascia correre. E il Var Di Paolo non segnala una possibile revisione dell’episodio. Dunque manca un rigore che avrebbe probabilmente deciso la gara.

Alvaro Morata Juventus

Espulso Morata, salta Juventus Torino: svelato il motivo del cartellino rosso

Juventus, verso la Champions: non solo Ronaldo, 2 rientri importanti