Arthur Juventus, ammissione inattesa di Pirlo sul giocatore

La Juventus ha battuto il Ferencvaros in extremis ma non ha affatto svolto una gara soddisfacente. In particolar modo, è stata messa in discussione la gara di Arthur.

Il centrocampista è stato a lungo bacchettato non solo da Fabio Capello, tramite i microfoni di Sky Sport, ma anche dal suo allenatore.

Juventus: il dibattito su Arthur

Arthur nota meno felice. Un giocatore – ha dichiarato Fabio Capello – che gioca molto corto, mentre tu cercavi di aprire il gioco, lui gioca lento, quindi sempre centralmente. E lì c’erano tantissimi giocatori della squadra avversaria, quindi non riuscivate mai a fare quello che avresti voluto vedere. Avrà delle qualità tecniche, ma gli manca la visione ampia del gioco”.

Leggi anche:Pagelle Juventus Ferencvaros 2-1: Morata sempre decisivo, stecca Dybala

“Arthur si è intestardito- ha ribattuto Pirlo – a portare più palla rispetto ad altre partite e a cercare sempre la soluzione più diretta internamente, invece dovevamo aprire il campo e allargare le loro maglie. Ma sta crescendo da un punto di vista fisico e lui non ha demeritato da questo punto di vista. Ma bisognava far girare più velocemente il pallone e aprire il gioco, per dare la possibilità ai nostri di fare l’1 contro 1, con la palla che gira lenta loro si possono riorganizzare meglio e non ci danno questa possibilità. Ancora deve imparare”.

De Ligt Juventus, leader nato: “Sul gol ho sbagliato io. Se giochiamo alti…”

Mercato Juventus Paratici

Mercato Juventus, occasione dal PSG: Paratici tenta il colpo a parametro 0