Juventus Napoli, Maietta (Coni): “Il TAR potrebbe far disputare il match”

De Laurentiis

JUVENTUS NAPOLI – La partita non disputata tra Juve e Napoli continua a far parlare tanto. Juventus-Napoli è al centro di focus quotidiani da parte del Corriere dello Sport che sta battendo molto sul caso.

Oggi, ad esempio, ha intervistato Catello Maresca, sostituto procuratore della DDA e della Procura di Napoli e Angelo Maietta, membro del Collegio di garanzia del Coni. Entrambi viaggiano in un’unica direzione, vale a dire quella che Coni o Tar ribalteranno la sentenza degli organi sportivi.

Juventus Napoli, le parole di Maietta

In particolare, Maietta sostiene che: “gli atti dell’ordinamento sportivo sono atti amministrativi e quindi sono impugnabili. Il Tar potrebbe avere una tutela risarcitoria nei confronti del ricorrente. Quindi potrebbe esserci la ripetizione come forma risarcitoria”.

Leggi anche: Juventus, Vida positivo in Turchia Croazia: l’esito del tampone di Demiral

Per i tempi del ricorso si arriverà non oltre Natale. “Una volta presentato il ricorso e passati 15 giorni, il Collegio si pronuncerà entro 5 giorni – spiega Maietta per Juventus-Napoli –. Questo per valutare se la Corte d’Appello ha operato in termini di legge. Gli organi di Giustizia Sportiva hanno il potere di mitigare le sanzioni, che sia sul punto di penalizzazione o sul 3-0 a tavolino ma questo dipende dagli elementi prodotti”. Praticamente verrebbe ribaltata l’intera sentenza e tutto ciò avrebbe dell’incredibile.

Aouar Juventus

Aouar Juventus, nuovo piano di Paratici: offerti un calciatore più soldi

Arthur juventus

Mercato Juventus, “Don Balòn”: salta lo scambio col Barcellona, i dettagli