Juventus Napoli, De Laurentiis infuriato dopo il ricorso: le prossime mosse

De Laurentiis

JUVENTUS NAPOLI – Juventus-Napoli 3-0 è stata rimarcata dalla Corte d’Appello con una sentenza netta. Parole dure, inoltre, hanno fotografato un tentativo poco sportivo. Nelle motivazioni si è parlato della «preordinata volontà della Società ricorrente di non disputare la gara». Non solo, perché il giudice ha scritto che «non può sottovalutarsi che è stato egli stesso (il Napoli, ndr) a creare la predetta condizione.

Non soltanto dandovi vita volontariamente, ma anche orientando il proprio programma volitivo al precipuo scopo di commettere il reato o prepararsi una scusa». Insomma, parole durissime che hanno mandato su tutte le furie il presidente partenopeo De Laurentiis che ha annunciato battaglia legale.

Juventus Napoli, le prossime mosse di De Laurentiis

Come scrive il Corriere dello Sport, il Napoli è fermamente intenzionato a rivolgersi anche al TAR e arrivare fino al Consiglio di Stato. Prima va fatto un passaggio intermedio: dopo il rigetto del ricorso da parte della Corte d’Appello federale si andrà al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. Lo ha comunicato proprio ieri pomeriggio una nota ufficiale emessa dalla società.

Leggi anche: Infortunio De Ligt, buone notizie per la Juventus: ecco quando rientrerà

L’iter procedurale è finalizzato a ribaltare ciò che è stato sentenziato in ambito Federale. In tal caso si dilaterebbero i tempi, si andrebbe parecchio più in là, poiché per il giudizio del Coni occorrerebbero da un mese e sino a quaranta giorni a partire dalla proposizione del ricorso al suddetto Collegio di Garanzia. Stando cioè alla tempistica ipotizzata sul quotidiano si arriverebbe fin sotto Natale, o anche oltre.

Infortunio De Ligt, buone notizie per la Juventus: ecco quando rientrerà

Chiesa Juventus

Infortunio Chiesa, va in Nazionale? Spunta il patto tra Juventus e FIGC