Juventus, il giornalista attacca Pirlo: “Non deve essere strafottente”

JUVENTUS – La Juventus di Pirlo continua a portarsi dietro una striscia di polemiche. L’ambiente bianconero, abituato a dominare in Italia da 9 anni, dopo due pareggi in 4 partite di Serie A è subito pronto ad addossare le colpe al nuovo tecnico.

Purtroppo la scarsa paura estiva con la poca preparazione fisica e di fatto una sola amichevole giocata, tra cui la pausa nazionali in mezzo, non ha mai permesso a Pirlo di lavorare con la rosa al completo. Infatti la nuova Juve è in questo momento un cantiere aperto.

Juventus, prime critiche a Pirlo

Il pareggio di ieri però ha sollevato mille polemiche. Tra calciatori assenti e gente che i tifosi ha preso di mira (Bonucci e Bernardeschi), la Juve di Pirlo non convince. 1-1 che non soddisfa l’ambiente bianconero e soprattutto il neo allenatore finito sul banco degli imputati.

Leggi anche: Dybala Juventus, clima rovente: scontro con Paratici dopo la partita

Stefano Cecchi, giornalista de ‘La Nazione’ parla a ‘Radio sportiva’ andando all’attacco: “I due moduli di Pirlo non sono una novità nel calcio, ma è una tattica molto complicata. Ieri forse anche troppo in una partita così. Non deve imporre qualcosa di troppo diverso, specie se mancano interpreti da Juventus. Non deve essere strafottente”. 

Infortunio Alex Sandro, buone notizie per Pirlo: vicino il ritorno in campo

Mercato Juventus, Paratici cerca attaccanti: 3 calciatori di Raiola nel mirino