Chiesa Juventus, la moviola della Gazzetta: “Espulsione troppo severa”

Chiesa Juventus

CHIESA JUVENTUS – Esordio amaro per Federico Chiesa. Il figlio d’arte, arrivato nelle ultime ore di mercato, si era presentato alla grande, con un assist perfetto per Morata. Una buona gara per lui, fino al momento più duro: espulsione diretta.

Espulsione che già in diretta è sembrata severa, infatti l’ex Viola in un contrasto di gioco con Cigarini lascia scorrere la gamba prendendo l’avversario, sembrerebbe un fallo da cartellino giallo, ma l’arbitro estrae il rosso diretto.

Chiesa Juventus, l’analisi della Gazzetta

Secondo La Gazzetta dello Sport, c’è da tenere conto del rosso a Chiesa nel giudizio di Fourneau, infatti il direttore di gara ha gestito male cartellini e falli. Purtroppo l’espulsione di Chiesa ne è la prova.

Leggi anche: Juventus, Dybala ancora fuori: possibile panchina in Champions

Ecco cosa scrive la Gazzetta: “A convincere meno, nella direzione dell’arbitro Fourneau, è semmai la decisione che al 60’ lascia la Juventus in dieci uomini. Chiesa, in ritardo su Cigarini, lascia il piede sull’avversario. L’arbitro è lì davanti e giudica eccessiva la vigoria con cui l’ex viola colpisce il giocatore del Crotone: è un rosso diretto pesante, che sembra troppo severo per la dinamica del contatto”. Juve in 10 che reagisce e rischia anche di vincerla, finisce 1-1. Notte amara per Chiesa che però potrà rifarsi in Champions. Intanto sul web impazza la polemica sull’arbitraggio di Fourneau.

Juventus, Dybala ancora fuori: possibile panchina anche in Champions

Messi Juventus

Messi Juventus, retroscena dalla Spagna: Ronaldo bloccò la trattativa