Juventus, nuova accusa: violate le norme Onu contro la Corea, i dettagli

Lacazette JUVENTUS DIRIGENZA PARATICI NEDVED AGNELLI

JUVENTUS – Dopo il caso Suarez e tutte le polemiche che si è portato dietro, spunta un nuovo capo d’accusa contro la Juventus. Questa volta però arriva dall’Onu, accusa pesante per i bianconeri, che in questo momento sembrano essere il capo espiatorio di ogni vicenda.

Dalla Francia, esattamente dall’Equipe, arriva la notizia che la Juventus potrebbe aver violato le regole delle Nazioni Unite sulle sanzioni internazionali contro la Corea del Nord.

Juventus, le ultimissime sul caso “Han”

Nel quotidiano francese l’Equipe viene fatto riferimento alla cessione, avvenuta a gennaio del giovane Kwang-Song Han ceduto in Qatar all’Al-Duhail per 5 milioni di euro. La Juventus, come si legge nell’Equipe andrebbe contro le risoluzioni dell’Onu che proibiscono ai cittadini nordcoreani di poter lavorare all’esterno. Una notizia che viene anche riportata in un sondaggio di ‘Sportmediaset‘.

Leggi anche: Theo Hernandez Juventus, maxi scambio? Paratici offre due calciatori

Le sanzioni dell’ONU contro la Corea del Nord per non aver rinunciato al proprio programma nucleare prevedevano, infatti, che gli Stati membri mandino in patria i lavoratori nordcoreani all’estero entro e non oltre dicembre 2019. Come viene scritto sull’Equipe, il Consiglio di Sicurezza a gennaio aveva già avvertito l’Italia sulla situazione e, ciononostante, il trasferimento non è stato comunque annullato. Così scrivono i francesi che precisano “Il Consiglio ha nuovamente riferito al Qatar le risoluzioni pertinenti relative a questo caso”.

Andrea Pirlo Juventus

Pirlo Juventus, nuovo ruolo per Dybala e Kulusevski: Arthur sarà titolare

Dybala Juventus

Dybala Juventus, ecco il nuovo ruolo scelto da Pirlo per la Joya