Juventus Lione, Sarri sbotta: “Futuro? Domanda offensiva per i dirigenti e per me”

Conferenza stampa Sarri Juventus

JUVENTUS LIONE – Ritorno amarissimo per Maurizio Sarri in Champions League dove non basta il 2-1 targato Cristiano Ronaldo per staccare il pass fondamentale per gli ottavi di finale.

Reduci dalla sconfitta dell’andata, i padroni di casa vedono così terminare il proprio cammino in Europa. Da evidenziare, durante il match, l’assegnazione di due rigori molto dubbi.

Juventus Lione: le parole di Sarri

“Abbiamo fatto una grande partita perché dovevamo rimontare. Abbiamo speso molte energie, siamo addirittura andati sopra. In questi giorni ci siamo rigenerati, ci ha creduto. Le responsabilità vanno date al primo tempo di Lione. Dybala e Costa potevano darci una mano in più.

Leggi anche:Pagelle Juventus Lione: bene Ronaldo, flop Cuadrado

Futuro? I dirigenti sono in grado di fare valutazioni ampie, non in merito a questa partita. Sono domande offensive verso loro domande di questi tipo. Ho un contratto e lo rispetterò. Il Lione contro il Psg non è mai stato in difficoltà, stasera per alcuni minuto buttava i palloni in tribuna. Veniamo da mesi in cui non abbiamo fatto nulla di logico.Contentissimo della squadra. Rischiare Dybala? Se non faccio entrare Dybala, rischio la domanda inversa. Bisognava farlo perché Cuadrado aveva un problema al flessore”.

 

Infortunio Pjanic

Pjanic Juventus: “Volevo giocare di più, lo scudetto non basta”

BAYER LEVERKUSEN JUVENTUS PROBABILI FORMAZIONI

Sarri Juventus, Sconcerti: “Si trova in un posto sbagliato”