Serie A, segnali positivi: fuori le date di ripresa e chiusura della stagione

SERIE a Juventus

SERIE A – L’ipotesi la fornisce direttamente Sky. Nell’Assemblea di Lega i 20 club di Serie A sono riusciti a trovare un accordo per provare a concludere la stagione 2019/2020.  Non solo. Hanno anche formulato due ipotesi per la ripresa del campionato: prima possibilità il 13 giugno, l’alternativa è ripartire il 20 giugno.

In entrambi i casi, l’ultima giornata si giocherebbe giorno 1 agosto. Si ripartirebbe così dalla 27esima giornata, cioè quella di Bologna-Juventus, Atalanta-Lazio e Inter-Sassuolo per restare alle prime della classifica. Per poi giocare i recuperi il 17 giugno e finire ad inizio agosto, con finale di Coppa Italia il 22 luglio. La seconda ipotesi prevede il via il 20 giugno, i recuperi il 24 giugno, niente Coppa Italia e ultima giornata sempre l’uno agosto.

Serie A, le ultimissime dalla Lega

Per la ripresa degli allenamenti in Serie A resta però fondamentale un passaggio: l’incontro fra la Federcalcio e il Comitato Tecnico Scientifico del Governo per trovare un accordo sul protocollo medico. Domenica dovrebbe essere il giorno. Intanto la Regione Emilia-Romagna, attraverso un’ordinanza firmata dal governatore Bonacini, ha di fatto autorizzato i calciatori di Bologna, Parma, Sassuolo e Spal ad effettuare allenamenti individuali da lunedì.

Leggi anche: Pogba Juventus, “Sky Sport”: nuovi contatti, 2 big in cambio del francese

Spal e Parma hanno deciso comunque di aspettare, mentre Bologna e Sassuolo permetteranno ai giocatori di andare a correre sui campi di Casteldebole e Mapei Centre. La Regione Campania, sta per autorizzare gli allenamenti individuali del Napoli a Castelvolturno. Non ci saranno comunque troppe fughe in avanti, in attesa di discutere i protocolli.

Calciomercato Juventus Marcelo

Juventus, Marcelo: “Io a Torino con CR7? Fa piacere l’interesse dei tifosi”

Mercato Juventus Paratici

Kaio Jorge Juventus, prima offerta bianconera per la stella del Santos