Sorrentino rivela: “Ecco perchè ho parato il rigore a Ronaldo”

Stefano Sorrentino, intervistato ai microfoni della “Gazzetta dello Sport”, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista sul rigore parato a Cristiano Ronaldo e per specificare nel dettaglio come e perchè è riuscito a neutralizzare il tiro dell’attaccante portoghese.

Leggi anche: Dybala Real Madrid, l’affondo del club madrileno: prendere o lasciare?

Sorrentino Ronaldo: “Ecco come gli ho parato il rigore”

“Rivedendolo Ronaldo ha calciato un bel rigore. Avevo deciso da che parte mi sarei tuffato e ho anticipato di una frazione di secondo, altrimenti non l’avrei preso. Lui ha tirato angolato e forte ma alla mia altezza. Conserverò tutto: guanti, maglia, pantaloncini e calzettoni”.

Il gesto di fair play negli spogliatoi

“Ronaldo era venuto a salutarmi nel tunnel prima del match. Dopo lo scontro al Bentegodi  carinamente mi aveva scritto per sapere come stavo. A fine partita mi è passato accanto mentre stavo salutando Dybala e mi ha dato il cinque. Comunque la Juventus mi ha impressionato: è completa e fisica, può vincere la Champions. Lo auguro a CR7».

Mercato Juventus, Spinazzola: arriva la nuova scelta. Sturaro al Genoa

JUVENTUS juve allegri

Lazio Juventus probabili formazioni: Emre Can dal 1′, riecco Szczesny