paratici calciomercato juventus

Mercato Juventus, Benatia via? Paratici ha già trovato il sostituto

MERCATO JUVENTUS – Ad una settimana dalla chiusura del calciomercato, la situazione legata al futuro di Medhi Benatia pare non essere cambiata: come raccontato qualche settimana fa da Calciomercato.it, il difensore marocchino continua a non nascondere la propria insoddisfazione per lo scarso minutaggio concesso in questa prima parte di stagione da Massimiliano Allegri. Da qui la volontà di lasciare la Juventus già a partire da gennaio, senza aspettare la finestra estiva di mercato.

Secondo quanto riportato da ‘Tuttosport’, gli agenti di Benatia quest’oggi saranno a Torino per incontrare Fabio Paratici, responsabile dell’area sport bianconera, che proverà a calmare il mal di pancia dell’ex difensore del Bayern Monaco anche se l’entourage pare essere molto deciso. Possibili destinazioni? Ligue 1 e Bundesliga anche se non è da escludere la tentazione araba targata Al-Ittihad.

Leggi anche:  Infortunati Juventus, le ultimissime dall’infermeria bianconera: i dettagli

Mercato Juventus, ecco la lista dei sostituti di Benatia

La dirigenza bianconera è così costretta a monitorare il mercato dei difensori visto che l’infortunato Barzagli difficilmente rientrerà prima di un mese. Il sogno proibito di Paratici rimane De Ligt, ma un suo arrivo in questa finestra di mercato è assolutamente da escludere: se ne riparlerà per l’estate e per almeno 60 milioni di euro. Difficile anche in un arrivo anticipato a Torino di Romero, difensore argentino del Genoa prenotato dalla Juventus.

L’ipotesi più concreta ad oggi porta il nome di Andreas Christensen: il difensore danese del Chelsea ha trovato poco spazio con Sarri e, nella trattativa per Higuain, la dirigenza bianconera ha avviato i sondaggi per un prestito con diritto di riscatto. Attenzione anche a tre vecchie conoscenze del calcio italiano: Sokratis Mustafi dell’Arsenal e Nastatic dello Schalke 04. L’ultima suggestione è il ritorno in Italia di Angelo Ogbonna che potrebbe lasciare il West Ham e tornare a Torino