perin

Perin, oggi la seconda risposta. Obiettivo: dimostrare di essere da Juve

Mattia Perin ha voglia di dimostrare il suo valore e il fatto di meritare la maglia bianconera. Una sola presenza in questo inizio di stagione, ma tanta grinta, determinazione e grande lavoro.  Il portiere bianconero, il quale scenderà in campo oggi dal 1′ contro la SPAL, vorrà mandare un chiaro messaggio ad Allegri e a tutto il popolo juventino: “Io sono da Juve“. L’ex portiere del Genoa avrà tempo di fare capire le sue qualità, oggi sarà la seconda presenza stagione, ma il tecnico bianconero è stato chiaro: “Perin sarà fondamentale per la Juventus e per il corso della stagione”.

Leggi anche: Juve-Higuain, spunta un nuovo colpo di scena

Perchè Perin rappresenterà presente e futuro della Juventus? La società bianconera crede fortemente nell’ex rossoblù. Reattività, carica da leader e margini di miglioramento notevoli. Ecco perchè in casa Juve trapela totale tranquillità e ottimismo sul futuro.

Perin-Szczesny: un duello che servirà per crescere e migliorarsi

Come sottolineato da Paratici e dalla dirigenza della Juventus, la scelta di puntare su Perin è stata una mossa in ottica presente e futura. Szczensy, ora come ora, rappresenta il presente della porta bianconera, ma è chiaro che i bianconeri abbiano scelto di affiancare al portiere polacco un estremo difensore capace di “mettere pressione” al ruolo di titolare. Un modo per far rendere al massimo Szczesny e tenere sempre alta la concentrazione. Perin, dal canto suo, ora come ora, dovrà cercare di capire in modo totale il mondo Juve. Servirà dedizione al lavoro e massima tranquillità.

Leggi anche: Juventus-SPAL, le formazioni: Allegri cambia tattica!

Il messaggio di Allegri è chiaro: la panchina momentanea non rappresenta una bocciatura, anzi, servirà a Perin per crescere e capire che le pressioni in maglia Juventus sono e saranno sempre differenti dalle pressioni in maglia Genoa. Un percorso di crescita che servirà al portiere bianconero per maturare sia come calciatore, ma anche come uomo, con occhi sempre vigili sul fronte Nazionale. Oggi la prima risposta sul campo: Perin, ora tocca a te!

Probabili formazioni Juventus-SPAL, spazio al 4-4-2: Rugani titolare

Juve News, Allegri verso i 400: nessuno come la sua Juve in Europa