Ruben Neves juventus

Ruben Neves-Juventus, la svolta a Gennaio: Mendes-Paratici a lavoro

RUBEN NEVES-JUVENTUS  – Continuano gli affari tra Jorge Mendes e la Juve. Dopo Cancelo e soprattuto Cristiano Ronaldo, l’agente numero uno al mondo e la società bianconera stanno studiando un nuovo colpo: Ruben Neves. Piccola colonia portoghese che cominci a prendere forma alla Continassa.

Leggi anche: Ibrahimovic-Sampdoria: i blucerchiati sorpassano il Milan?

Ruben Neves-Juventus

Ruben Neves è un centrocampista che arriverà ai vertici del calcio europeo. Infatti, è il portoghese più veloce della storia, almeno per quanto riguarda l’esordio in Champions League. Arrivato a 17 anni e 160 giorni, più precoce di Cristiano Ronaldo. Con cui condivide l’agente e magari in futuro la squadra di Club oltre alla Nazionale. La Juventus ci pensa in modo concreto: Fabio Paratici ne ha parlato con Jorge Mendes, l’idea è di lavorare su un prestito. La Vecchia Signora deve ancora rientrare dell’investimento fatto su CR7 e in fin dei conti a gennaio si ripara. Un bel riparare, anche per Neves: la parentesi in una squadra di Championship e ora Premier League era destinata a far collimare gli interessi di Mendes (che ha costruito il Wolverhampton per un’immediata promozione) con quelli del ragazzo di salutare il campionato portoghese. Classe ’97, longilineo, cresciuto nel Porto, Neves completerebbe il centrocampo bianconero anzitutto a livello numerico. Con cinque giocatori a ricoprire tre slot, il rischio emergenza è sempre dietro l’angolo.

Leggi anche: Maifredi su Rugani: “Non ha personalità, non è da prima fascia”

Neves porterebbe caratteristiche diverse rispetto a Khedira e Can: meno fisico e meno votato all’incursione, più attento alla gestione. Insieme a Bentancur e il possibile arrivo di Pogba il centrocampo bianconero sarebbe in ottime mani. Però, resta un grosso punto interrogativo: il limite del mercato della Juventus a gennaio è rappresentato dalla lista Champions. Al momento, non c’è posto per un nuovo ingresso. Non è escluso che si crei con una cessione in difesa, e la Juve si tiene pronta: serve un centrocampista, può arrivare sull’asse di Mendes.