infortunio chiellini

Chiellini: “Un anno fa il punto più basso della mia esperienza in Nazionale”

CHIELLINI – Nella conferenza stampa di rito prima della gara di Nations League con il Portogallo, Giorgio Chiellini ha affiancato Roberto Mancini parlando in particolare della Nazionale.

Leggi anche: Ravanelli: “Vincere in Italia è più facile. Juve tra le migliori con CR7”

Chiellini in conferenza

UN ANNO FA –“Un anno fa è stato il punto più basso della mia esperienza in Nazionale. La partita contro la Svezia è stata così triste, ma ancora più duro è stato vedere che a giugno i compagni di club partivano per il Mondiale e noi stavamo a casa… Un anno dopo siamo qui, dobbiamo proseguire nel percorso di crescita visto in Polonia”

100 PARTITE – “Il traguardo delle 100 presenze? Conta a poco. Penso solo alla partita di domani…”

INSOSTITUIBILE – Nessuno di noi è insostituibile. Essere qui è bello, c’è partecipazione da parte di tutti. Rispetto al club la gestione è più difficile. Io e Bonucci over 30? Rubare quest’allegria e questa spensieratezza è bello”.

IL MONDIALE – “Non ho partecipato all’ultimo Mondiale, rimpianti però non ne ho. All’Europeo ci abbiamo creduto, forse uno dei 3 avremmo meritato di vincerlo. Al Mondiale mai andati oltre i gironi. 2006? Ero giovane…”

RONALDO – “Manca Ronaldo? Non cambia molto. Lui è il migliore al mondo, e il Portogallo non è la stessa cosa. Ma loro sanno giocare e vincere anche senza di lui, vedi l’Europeo. Sarà difficile batterli”. 

DAVANTI – “Cerchiamo di andare avanti, abbiamo attaccanti che stanno crescendo. Spero di non essere più il capocannoniere della squadra…