Juventus, problemi con gli stipendi: la richiesta della società ai giocatori

JUVENTUS DIRIGENZA PARATICI NEDVED AGNELLI

JUVENTUS – Nuovi problemi con gli stipendi a causa della crisi economica dovuta al Covid. Avvenne già lo scorso campionato, probabile che si ripeta anche questa volta. Il monte ingaggi dei bianconeri è diventato insostenibile e senza l’accesso alla Champions League verrà sforbiciato.

A discutere dell’argomento questa mattina è stata la “Gazzetta dello Sport”. Ha spiegato che, a differenza dell’Inter che cerca un taglio netto degli stipendi, la Juve cerchi di posticiparne il pagamento. Chiaramente una bella differenza, ma ugualmente fotografia dei tempi che corrono.

Juventus, rinvio degli stipendi

Il Covid ha messo nei guai il club come buona parte del calcio internazionale e la mancata qualificazione alla Champions toglierebbe tanti altri milioni. La Juve dai premi Uefa per la grande coppa incassa mediamente 70- 80 milioni, senza contare i benefici in termini di visibilità, prospettive e seguito internazionale.

Leggi anche: Juventus, difficile la permanenza di Paratici: il nome del successore

La Juve in queste settimane ha chiesto a tutti di posticipare il pagamento di alcuni stipendi, in alcuni casi quattro, da marzo a giugno 2021. Una richiesta simile a quella del 2019-2020, che portò a una rinuncia collettiva. Anche da qui può arrivare parte dei risparmi utili in chiave bilancio.