Conferenza stampa Pirlo: “Le condizioni di Arthur e Bonucci. Su Fagioli titolare…”

Andrea Pirlo Juventus allenatore

CONFERENZA STAMPA PIRLO – Domani sera alle 20.45 big match a Torino tra Juventus e Lazio. Dopo la positività di Bentancur, emergenza a centrocampo per Pirlo.

Il tecnico, alla vigilia del match, ha parlato ai giornalisti  in conferenza stampa. Ecco di seguito le sue parole.

Conferenza stampa Pirlo, le parole del tecnico

LAZIO – “La Lazio è una grande squadra che gioca insieme da anni, il gioco è definito, si conoscono bene: per loro parlano i risultati. Incontriamo una squadra che lotterà fino alla fine per arrivare in alto”.

BENTANCUR – “Gli indisponibili ci sono. Stamattina qualcuno si è allenato in parte col gruppo, per fortuna abbiamo ancora un giorno per cercare di recuperare qualcuno. Peccato per l’assenza di Bentancur, dovremo fare altre scelte, la rosa non è lunga a centrocampo e dovremo inventarci qualcosa per mettere in campo la formazione migliore”.

DE LIGT – “Ha questa contusione, non si è ancora allenato, vediamo domani se è possibile recuperarlo”.

BONUCCI – “Viene da 16 giorni di inattività, sta un po’ meglio e oggi si è allenato in parte con noi, vediamo domani. Non siamo certi al 100% che possa partire dall’inizio”.

MORATA – “Sta meglio, ha fatto una mezz’ora l’altra volta, speriamo possa fare anche un po’ di più questa volta. Sta sempre meglio”.

ARTHUR – “Arthur col Porto? Lo spero, la visita di ieri è andata bene, il dolore diminuisce, dipenderà da quando tornerà in campo e dal dolore. Speriamo possa aiutarci nelle prossime partite”.

MCKENNIE – “Non mi ha sorpreso, l’abbiamo scelto e seguito noi, sapevamo che avesse queste giocate. È stato riscattato, deve essere un punto di partenza, non deve pensare di essere arrivato al top, così sbaglierebbe tutto”.

GIOVANI – “Chiesa ha fatto 10 gol, Kulusevski 4 o 5, McKennie si è inserito bene, i giovani stanno facendo anche meglio delle aspettative per me. I senatori stanno aiutando i giovani, il gruppo storico fa sempre la sua parte”.

RONALDO – “Tirare il fiato come fatto in passato? Come tutti, quando giochi tante partite una o due di riposo fanno bene, ma ora siamo contati e quindi ha stretto i denti finora e lo farà finché avremo bisogno. Ha dimostrato sempre di essere un grande professionista dentro e fuori dal campo, continuerà a farlo”.

POSITIVITÀ – “Sappiamo quanto voi, è risultato positivo Bentancur e poi ci hanno detto dello Spezia. Non sappiamo se ci siano focolai, lo sapremo dai prossimi controlli”.

RAMSEY – “Aaron sta bene e potrà essere della partita, ha giocato a Verona, poi l’altra volta è entrato dopo. Sta bene, potremmo avere bisogno di lui”.

FAGIOLI – “Può giocare dal 1′ come no, dipenderà da chi ho a disposizione. Fino a domani non ho certezze su chi recupera e chi no. Si sta allenando bene, sa cosa deve fare, è sicuro delle sue qualità. Siamo tranquilli se dovesse giocare dall’inizio”.

FUGA INTER – “Per noi non è cambiato nulla, abbiamo vinto noi e hanno vinto loro. Dovremo essere pronti se faranno passi falsi, altrimenti vinceranno loro il campionato”.

OBIETTIVI – “Non mi sento di dire che la priorità è la Champions. Siamo in corsa su tutti i fronti, finché ci sarà speranza noi dovremo dare il massimo per vincere il campionato”.