Verona Juventus, Pirlo senza terzino destro: le possibili soluzioni

Andrea Pirlo Juventus

VERONA JUVENTUS – La Juventus non ha disposizione la retroguardia titolare e Pirlo è realmente nei guai. La Vecchia Signora è attesa da un match di quelli duri, dove la sconfitta è da mettere in conto.

L’anno scorso Verona fu fatale, con Juric che mise a nudo tutte le crepe del sarrismo sfruttando un errore stile-Oporto del solito Bentancur. Ad ogni modo, Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo sono out, vale a dire l’intera retroguardia titolare.

Verona Juventus, problema in difesa: McKennie terzino?

Il Corriere dello Sport fa il punto della situazione. A Pirlo contro il Verona mancheranno quindi quattro difensori. Dunque accanto a Demiral e de Ligt spazio ad Alex Sandro da terzo centrale di sinistra. A meno che l’allenatore bianconero non scelga il giovane Dragusin, al momento la difesa è questa. Scelte pressoché obbligate per Pirlo, aspettando il rientro dalla squalifica di Danilo e degli infortunati.

Leggi anche: Juventus, problema per Pirlo: nuova emergenza in vista di Verona

L’alternativa è Mckennie terzino destro. Lo si adatterebbe per le sue qualità elastiche, ma si perderebbe un incursore molto importante. Dunque le opzioni son due, o McKennie adattato a destra come terzino oppure Demiral che scala a destra con De Ligt e Alex Sandro al centro e Frabotta a sinistra. Con Chiesa sul lato di Demiral in modo da lasciare la fase difensiva al turco. Pirlo saprà trovare una quadra.