Porto Juventus, lockdown in Portogallo: cambia il programma dei bianconeri

Esultanza Juventus squadra

PORTO JUVENTUS – Domani sera la Juventus sarà in Portogallo per affrontare il Porto nella gara d’andata degli ottavi di Champions League. La squadra di Pirlo però deve fare i conti con la gravissima situazione in terra lusitana.

Infatti in Portogallo, visti i tantissimi casi di Covid, il governo ha optato per un Lockdown totale. Tantissime restrizioni, tra negozi chiusi e didattica a distanza. Tutto ciò ha portato dei grossi cambiamenti anche al programma dei bianconeri prima della sfida di Champions.

Porto Juventus, allarme covid: cambia il programma

Nuovo programma per gli uomini di Pirlo, come riporta Tuttosport. Infatti la Juve ha preparato un blitz di 30 ore. Niente conferenza stampa allo stadio (Pirlo parlerà dall’Italia nel primo pomeriggio in streaming), niente sopralluogo al Do Dragao.

Leggi anche: Mercato Juventus, nel mirino il gioiello del Porto: Paratici punta il “nuovo Cancelo”

Alle 17 il decollo da Caselle: la squadra resterà in hotel per tutta la sera e domani, sempre in albergo, svolgerà il risveglio muscolare. A seguire pranzo, riunione tecnica e partenza per lo stadio. Il rientro a Torino è previsto subito dopo la partita, con decollo verso mezzanotte e arrivo a Caselle intorno alle 3 del mattino di giovedì. Programma fitto, con i bianconeri che in 30 ore, volano in Portogallo, giocano e tornano a Torino.