Juventus Fiorentina, Pirlo: “Immagini parlano chiaro. Affaticamento per De Ligt”

Andrea Pirlo Juventus

Clamorosa sconfitta della Juventus che subisce ben tre reti allo Stadium dalla Fiorentina di Cesare Prandelli. Partita subito in salita dopo il gol di Vlahovic e la successiva espulsione di Cuadrado.

Apprensione per Andrea Pirlo, costretto a sostituire nel finale De Ligt per un problema fisico. Al posto dell’olandese  entrato il giovane Frabotta.

Juventus Fiorentina: le parole di Pirlo

” Quello che è successo nel pomeriggio non deve essere un alibi, abbiamo sbagliato completamente l’approccio. Capita nelle partite prima di Natale- ha dichiarato Andrea Pirlo tramite i microfoni di Sky Sport- di non entrare con la giusta concentrazione. Arbitraggio? Le immagini sono chiare, l’espulsione su Cuadrado era chiara ma anche altri episodi lo erano. Non voglio commentare le decisioni arbitrali.

Leggi anche:Pagelle Juventus Fiorentina 0-3: Bonucci horror, Chiesa l’ultimo a mollare

Nel secondo tempo abbiamo avuto le giuste occasioni ma gli episodi hanno fatto il resto. L’allenatore dà le giuste motivazioni ma poi in campo deve andare la squadra. Capita avere delle deconcentrazioni. Adesso bisogna recuperare le forze per poi ripartire sia mentalmente che fisicamente. Preoccupato? No, perché questa sera, a parte i primi minuti, nel secondo tempo siamo entrati con il piglio giusto. Più forti delle milanesi? Ci sentiamo forti ma loro sono avanti e sono le favorite. Mercato? Tutte le squadre cercheranno di fare qualcosa se necessario e anche noi ne parleremo. Bonucci? E’ stata una serata storta e capita a tutti ma è il nostro capitano e abbiamo fiducia in lui. De Ligt ha un affaticamento per le troppe partite, valuteremo domani. Sulla sconfitta a tavolino non possiamo far niente e non abbiamo problemi a giocare la gara. Non è stato corretto per le altre gare che hanno giocato nonostante i casi Covid presenti in rosa”.

 

 

Pagelle Juventus Fiorentina 0-3: Bonucci horror, Chiesa l’ultimo a mollare

Logo Serie A Tim

Moviola Juventus Fiorentina, l’analisi: “La Penna horror, c’erano 2 rigori e un rosso”