Juventus Torino, Pirlo: “Contento del gioco, non soddisfatto di alcuni approcci”

Andrea Pirlo Juventus

La Juventus batte il Torino in rimonta e aggiorna  la classifica portandosi a quota 20 punti. Le reti di Mckennie e Bonucci ribaltano il vantaggio dei granata siglato nel primo tempo da N’Koulou.

Da registrare la rete annullata, sempre nel secondo tempo, a Juan Cuadrado per un fuorigioco in area di Bonucci.

Juventus Torino: le parole di Pirlo

” Meglio da calciatore o da allenatore?Più faticoso e più bello da allenatore perché si vive diversamente. Conta il risultato finale.Quando si perdono tutti i duelli in un Derby è difficile prendere le redini del gioco. Nel primo tempo eravamo troppo statici- ha dichiarato Pirlo tramite i microfoni di Sky Sport- e poco aggressivi. Nel secondo tempo ci abbiamo messo cuore e non abbiamo sofferto mai. Kulusevski e Dybala? Mi aspetto di più da tutti ma capita che non tutti diano il massimo.

Leggi anche:Gol Bonucci Juventus Torino 2-1: la ribaltano i bianconeri -VIDEO-

Non è facile arrivare al gioco tramite azioni pulite se trovi squadre molto organizzate. Quando si chiudono bisogna muoversi e attaccare la profondità. Lo abbiamo fatto nel secondo tempo ma il cuore arriva in concomitanza con quello che si sviluppa in campo. Il nostro dna deve rimanere all’interno di tutta la squadra soprattutto quando le partite diventano sporche. Quando non arrivi con il gioco devi arrivare con altro. Dobbiamo muovere la palla con più velocità per trovare spazio. Cuadrado ha esperienza di saper giocare certi tipi di gare ed è questa la differenza con gli altri. E’ abituato a questi match mentre Chiesa non aveva mai fatto una partita in Europa. I calciatori vanno aspettati ma bisogna insistere sulle qualità. Bilancio di questi mesi? Sono contento della gestione del gioco perché stiamo capendo molte situazioni, non sono soddisfatto dai risultati soprattutto per l’approccio psicologico. Non accetto che si giochino partite senza personalità Senza tenacia nn basta avere calciatori in campo”.

Pagelle Juventus Torino: Cuadrado e McKennie i migliori, bocciato Kulusevski

Bonucci Juventus, messaggio ai compagni: “Dobbiamo metterci il cuore”