Juventus, Arthur si è preso il centrocampo: numeri da regista puro

JUVENTUS – Arrivato tra i dubbi e le incertezze, Arthur Melo, sta conquistando tutti a suon di “passaggi”. Il brasiliano è arrivato nello scambio con Miralem Pjanic, ed è costato ben 70 milioni (il prezzo del bosniaco) più 10 milioni cash.

Ha faticato nelle prime uscite, ma adesso sembra tornato ai livelli più alti. Infatti le ultime prestazioni della Juventus, passano soprattutto dai suoi piedi.

Juventus, l’analisi di Arthur

Un piccolo “Pirlo” nelle mani di Pirlo. 110 palloni giocati (secondo solo a Cuadrado con 122), 100 passaggi, 96% di questi sono stati positivi. Poi: 11 possessi guadagnati e una grande occasione creata. Parliamo di Arthur, l’uomo messo da Andrea Pirlo al centro della Juve. Che di regia, in un certo senso, sa il fatto suo.

Leggi anche: Juventus Ferencvaros porbabili formazioni, torna Alex Sandro dall’inizio

Il Corriere dello Sport infatti scrive di lui: “C’è di più, il 57% dei passaggi è stato effettuato nella metà campo avversaria. C’è stato tutto, insomma, nella gara del mediano cresciuto nel Gremio: costruzione e interdizione e un dialogo maggiore, come testimoniano i numeri, con Danilo (17 passaggi), Ronaldo (14), Rabiot (13) e Cuadrado (12). L’aspetto forse più importante in ottica futura riguarda le responsabilità che Arthur si è assunto e la personalità: sempre nel vivo del gioco, sempre coinvolto dai compagni e sempre pronto a “chiamare” il pallone. E la squadra, evidentemente, si fida e si affida sempre più a lui”.

Juventus, Bergomi punge: “Ibra meglio di CR7. La Juve non mi convince”

Mercato Juventus Paratici

Mercato Juventus, Paratici punta Luis Alberto: può lasciare la Lazio