Juventus, Bonucci lancia l’allarme: “Ho chiesto troppo al mio fisico”

La Juventus si appresta ad accogliere anzitempo Leonardo Bonucci dopo il problema muscolare che lo costringerà a saltare il match contro la Polonia.

Il difensore ha parlato durante la conferenza stampa nel giorno della vigilia della gara di Nations League.

Juventus: le parole di Bonucci

“Purtroppo, insiste ultime settimane, ho chiesto un po’ troppo al mio fisico. Mi aveva dato un avvertimento che nella partita di domenica contro la Lazio si è fatto sempre più forte e speravo, in questi giorni, di poter riuscire ad esserci sia per l’obiettivo di squadra che per un obiettivo personale. Però questo fastidio non mi lascia sereno e non mi lascia tranquillo e d’accordo con il mister e con lo staff abbiamo deciso che domani sera dopo la partita tornerò a Torino e di valutare quelli che saranno i tempi per rientrare in gruppo. Per quanto riguarda chi giocherà al posto mio sono giovani hanno la fortuna di essere forti e di essere in club nei quali disputano partite a livello internazionale. È vero si troveranno di fronte un attaccante forte ma sono sicuro che chiunque scenderà in campo dei difensori, ma tuto il resto della squadra, farà un grande prestazione.

Leggi anche:Mercato Juventus, Paratici propone uno scambio al Napoli

Ma che tutti avete visto quando si scende in campo con questa maglia che tu sia giovane o esperto sai sempre quello che devi fare, sei a tuo agio e questo è quello che avverrà anche domani sera. E sono certo che domani sera insieme porteremo a casa un risultato importante. Sono uno generoso, devo fermarmi. Ho 33 anni, devo dare ascolto ai segnali del mio fisico. Devo gestirmi, ma è dura dire ‘no non voglio giocare’. Se sono qui, se sono capitano con Giorgio della Juventus e della nazionale è per la voglia di spingere al limite massimo. Dovrei essere più razionale. Siamo allenati per giocare tanto, l’unica cosa che chiediamo è di tutelare la nostra salute”.

Barella juventus

Mercato Juventus, Paratici propone uno scambio al Napoli

Ronaldo Juventus, rivelazione shock di Luis Figo