Serie A, UFFICIALE: partite a porte chiuse con il nuovo Dpcm di Conte

Logo Serie A Tim

SERIE A – Nuovo Dpcm di Giuseppe Conte. Ormai è ufficiale, da domani 26 ottobre entrerà in vigore il nuovo decreto fino al 24 di Novembre. Torneranno dunque le partite a porte chiuse, niente tifosi in Champions per la sfida Juventus-Barcellona.

Tra le misure prese la chiusura di bar e ristoranti alle 18 (anche nei festivi), la didattica a distanza per le scuole, la chiusura di cinema, teatri, palestre e piscine. Per quanto riguarda gli eventi sportivi restano consentiti quelli riconosciuti di interesse nazionale, sia professionistici che dilettantistici, all’interno di impianti a porte chiuse. Salta così, per quanto concerne la Serie A, la possibile presenza di 1000 spettatore negli stadi.

Serie A, il nuovo Dpcm: il testo ufficiale

“Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; restano consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive, riconosciuti di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici, dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva;

le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva”.

Juventus Verona probabili formazioni, pronta la coppia Dybala-Morata

Covid Ronaldo, ancora positivo: ma può rientrare per Juventus Barcellona