Chiesa Juventus, la trattativa si sblocca: Commisso abbassa le pretese

Chiesa Juventus

CHIESA JUVENTUS – Il chiodo fisso di Fabio Paratici si chiama Federico Chiesa. Anche in questa sessione estiva di calciomercato il nome del forte esterno destro viola è stato accostato a più riprese ai colori bianconeri.

Per Chiesa ora l’ipotesi più accreditata resta quella Juventus che già da un paio d’anni testimonia il suo irriducibile interesse verso il figlio d’arte. Interesse che fino ad ora non si è mai tramutata in una vera e propria trattativa, anche per le esose richieste del patron Commisso, che fino a qualche settimana fa chiedeva non meno di 60 milioni di euro per lasciar partire il proprio gioiello.

Chiesa Juventus, Commisso abbassa le pretese

L’imperfetto è d’obbligo perché stando a quanto riferito da Sportmediaset, la Fiorentina pare che abbia ammorbidito la sua posizione e sia disposta a trattare con gli acerrimi rivali. Nelle scorse ore i bianconeri hanno fatto recapitare una prima offerta ai gigliati, puntualmente rispedita al mittente: un prestito di 10 milioni con diritto di riscatto fissato a 35, per un totale di 45 milioni giudicati troppo pochi dal club viola.

Leggi anche: Mercato Juventus, scambio Costa-Dembelè: arriva la risposta del Barça

A contribuire a far saltare il banco, però, è la situazione relativa a Douglas Costa: nel caso in cui si dovesse materializzare l’addio del brasiliano ( Wolverhampton e Manchester United in pole), ecco che Paratici avrebbe mezzi a sufficienza per piazzare l’affondo decisivo. La sensazione è che la fumata bianca non sia impossibile da raggiungere, ma che allo stesso tempo la Juve debba fare un ulteriore sforzo per avvicinarsi alle pretese dei Viola.

Milik Juventus

Kean Juventus, “Sportmediaset”: Milik la chiave per sbloccare la trattativa

Barella juventus

Paratici Juventus, l’ex bomber: “Ha preso De Ligt e Ronaldo”