Sarri Juventus, Sabatini: “Esonero poco elegante ma il tecnico non è un martire”

Sarri Juventus Conferenza stampa Sarri

SARRI JUVENTUS – Walter Sabatini ha parlato dell’esonero del tecnico toscano avvenuto sabato pomeriggio. La dirigenza bianconera ha scelto Andrea Pirlo e l’ex Roma ha analizzato il cambio della guardia avvenuto sulla panchina torinese.

Secondo il direttore sportivo, Sarri ha molte responsabilità per quanto concerne la selezione della rosa di inizio stagione. Incomprensibile è stata la bocciatura di Mario Mandzukic.

Juventus: Sabatini sull’esonero di Sarri

Sabatini, tramite i microfoni di Radio Sportiva, ha poi paragonato l’esonero dell’ex Napoli con quella di Max Allegri. Le parole:

Leggi anche:Sarri Juventus, Biasin: “Chi sta a monte ha ancora più responsabilità”

“Sarri è stato il primo ad aver messo fuori Mandzukic, pertanto anche lui è responsabile della rosa. La mossa della Juve di esonerarlo è stata poco elegante ma non trasformiamolo in un martire, aveva una squadra top. Avere una squadra con dei campioni è il sogno di ogni allenatore. L’esonero è stata una mossa istintiva di Agnelli, più comprensibile di quella di Allegri. L’esonero dell’anno scorso non ha spiegazione, è stato fatto solo perché non piaceva ai tifosi”.

panchina juventus pirlo

Juventus, staff Pirlo: ecco chi sarà il vice allenatore, esperienza e carisma

Juventus Roma streaming

Calciomercato Juventus, non solo Matuidi: via in 5. Pirlo ha scelto il nuovo centravanti