Conferenza stampa Sarri

Juventus-Lokomotiv Mosca, Sarri: “Ecco perchè siamo andati sotto, bravi a non perdere la testa”

Juventus Lokomotiv Mosca Sarri– Maurizio Sarri, intervista nel post partita contro il Lokomotiv Mosca, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista sulla sfida contro i russi, sottolineando alcuni aspetti negativi della sua Juventus.

Il tecnico ha spiegato lo svantaggio bianconero, spiegando anche la grande reazione dei suoi uomini: “Purtroppo siamo andati sotto e loro hanno fatto molta densità. Era una situazione difficile, ma siamo stati bravi a non perdere la testa. Abbiamo preso dei rischi con tanti giocatori offensivi in campo insieme, ma sapevamo che la partita si poteva mettere a posto. Eravamo meno brillanti del solito”. 

Juventus Lokomotiv Mosca Sarri: le parole del tecnico bianconero

Sarri ha poi aggiunto: “Abbiamo fatto 28 tiri in porta con 8 palle gol. Abbiamo fatto il record di possesso palla e supremazia territoriale in Champions. In una sera complicata abbiamo fatto bene. C’era il rischio di innervosirsi e perdere la testa“.

Leggi anche: Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1, le pagelle: rinascita Dybala, Bentancur sugli scudi

Poi infine, il tecnico ha concluso: “Abbiamo preso gol su un lancio lungo I difensori erano troppo larghi e abbiamo sbagliato. Non abbiamo sbagliato approccio o partita, siamo stati solo un po’ più lenti e meno brillanti delle ultime prestazioni. Siamo andati monoritmo, ma mentalmente c’eravamo”.

Mercato Juventus

Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1, le pagelle: rinascita Dybala, Bentancur sugli scudi

Inter Juventus Conte

Inter Borussia Dortmund streaming: dove seguire il match gratis, no Rojadirecta