Infortunati juventus

Formazione Juventus 2019/2020: chi resta, parte, è in dubbio e chi arriverà

Formazione Juventus 2019-2020: le novità in costante aggiornamento di una squadra che, ad oggi,  è un cantiere aperto.

Chi resta

Confermati, in questa fase della stagione,  i seguenti giocatori:

Szczesny, Buffon 

De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro

Emre Can, Bentancur, Pjanic e i nuovi arrivi Rabiot e Ramsey 

Bernardeschi, Douglas Costa, Ronaldo 

Chi parte

Perin: Il portiere azzurro, chiuso dall’arrivo di Buffon, è destinato a partire: il Milan è una possibilità, ma anche la cessione all’estero non è da escludere.

Khedira: il nazionale teutonico, reduce da troppi infortuni, sembra chiuso dall’arrivo di Rabiot e Ramsey. Il Fenherbace avanti su tutti.

Matuidi: il nazionale francese interessa a tantissime squadre e non avrebbe problemi a trovarne una disponibile a pagare alla Juve quanto dovuto. Giocatore potenzialmente ancora utilissimo alla causa, ma apparentemente fuori dai piani di Sarri.

Romero: Per l’argentino appena prelevato dal Genoa si profila un ulteriore prestito al Grifone o comunque in Serie A.

Demiral: Per il turco appena arrivato dal Sassuolo è altamente probabile un anno di esperienza in prestito nel campionato italiano.

Higuain: L’attaccante argentino  ha ricevuto un’offerta dal West Ham ed interessa alla Roma. Altamente probabile la sua partenza.

Pjaca: partenza perssochè certa per l’esterno croato.

Formazione Juventus 2019/2020: chi resta, chi parte, chi è in dubbio, chi arriverà

Chi è in dubbio

Bonucci: il difensore della nazionale italiana rimane in dubbio. L’arrivo di De Ligt, ormai imminente, potrebbe spingere Leo a fare una scelta che lo porterebbe lontano da Torino.

Cancelo: troppo allettante l’offerta del Manchester City , ma il Barcellona potrebbe soffiare l’esterno portoghese alla società inglese.

Cuadrado: l’esterno tutta-fascia colombiano non è sicuro di restare alla Juventus. Giocatore duttile, impiegabile in ogni posizione dell’out destro e capace di disimpegnarsi anche a sinistra, potrebbe restare o essere sacrificato.

Dybala: per l’attaccante argentino tante voci ma nessuna proposta reale. Potrebbe restare e rilanciarsi, ma non è detto possa essere sacrificato per piazzare un acquisto super.

Kean: l’opzione Ajax è più di una suggestione. Un potenziale supertalento, che però ha deluso con la maglia della nazionale Under21 e potrebbe non essere ancora pronto al peso della maglia bianconera.

Mandzukic: se dovesse arrivaer un’offerta seria potrebbe partire. Giocatore dalla rara utilità e versatilità, difficile da sostituire.

Chi può arrivare 

De Ligt: la fumata bianca è vicina, si attende ormai da diversi giorni ma arriverà presto.

Trippier: per la corsia destra difensiva resta il nome più gettonato. Bel giocatore, con tutti i limiti di ambientamento che storicamente scontano i giocatori inglesi nel nostro campionato.

Zaniolo: per il centrocampista della Roma rimane qualche possibilità. Sebbene la linea mediana sia già stata rafforzata dall’arrivo di Ramsey e Rabiot, Zaniolo ha caratteristiche uniche che potrebbero servire.

Tonali: Un colpo in prospettiva, un sicuro crack che potrebbe arrivare per finire in prestito per una stagione in Serie A e fare esperienza.

Chiesa: l’attaccante della Fiorentina resta l’obiettivo numero uno del mercato. Commisso non vuole cederlo ma Paratici non vuole rinunciare al colpo.

Icardi: Sarebbe l’affare più discusso, ma anche quello più utile. Giocatore col gol nel sangue, che ha sempre dimostrato di poter arrivare a oltre venti gol stagionali in Serie A.  In rottura con l’Inter, è l’anno giusto per prenderlo.

Lukaku: un nome alternativo, che potrebbe costituire un vero obiettivo o una semplice operazione di disturbo all’Inter. Non sembra al momento un’operazione plausibile.

Confronto della nostra analisi con quella di Tuttosport

mercato Juventus

Calciomercato Juventus: mega offerta del West Ham per Higuain

Atletico madrid juventus

Calciomercato Juventus: ufficiale una cessione. Il comunicato del club