Juventus-Chievo probabili formazioni, mini turnover di Allegri: Chiellini out?

JUVENTUS CHIEVO PROBABILI FORMAZIONI – Imbattuti nel girone d’andata, la squadra di Allegri, fresca di conquista della Supercoppa italiana, va a caccia di punti e record per conquistare l’ottavo titolo consecutivo. Il girone d’andata è stato chiuso in vetta con 9 punti di vantaggio sul Napoli.

Si ricomincia dalla gara, in posticipo, contro il Chievo, fanalino di coda, ma ringalluzzito dalla cura Di Carlo. Sfida tra la squadra che è stata più minuti in vantaggio (Juventus 919’) e quella che invece è stata avanti nel punteggio per meno tempo (Chievo 92′) nel campionato in corso.Calcio d’inizio è previsto per lunedì 21 alle ore 20.30. L’arbitro è Piccinini della sezione di Forlì.

Leggi anche: Marchisio-PSG, il Principino insieme a Buffon e Mbappè? I dettagli…

Juventus-Chievo probabili formazioni, chi gioca?

Allegri pronto a ruotare e far riposare alcuni giocatori. Per capire se giocherà Perin bisognerà aspettare la conferenza stampa mentre già si sa che mancherà lo squalificato Pjanic. In mediana pronto Bentancur con Emre Can come alternativa. In attacco ancora assente Mandzukic: nel 4-3-3 bianconero dovrebbe trovare posto Bernardeschi. In difesa possibile che uno dei due centrali riposi con Rugani titolare dato che Benatia sarà assente. Fuori anche Cuadrado e Barzagli. Diffidato Alex Sandro.

LE PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Khedira, Matuidi; Dybala, Cristiano Ronaldo, Bernardeschi. A disposizione: Perin, Pinsoglio, De Sciglio, Chiellini, Spinazzola, Bentancur,  Douglas Costa, Kean. Allenatore: Allegri

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Rossettini, Bani, Tomovic; Kiyine, Radovanovic, Hetemaj; Giaccherini; Meggiorini, Stepinski. A disposizione: Semper, Caprile, Burruchaga, Tanasijevic, Cesar, Jaroszynski, Leris, Vignato, Grubac, Djordjevic. Allenatore: Di Carlo

Calciomercato Juventus Mbappè

Marchisio-PSG, il Principino insieme a Buffon e Mbappè? I dettagli…

Juventus Bernardeschi

Bernardeschi: “Astori leader nato. A 16 anni ho rischiato di smettere, per…”