Ronaldo: “Nel 98′ fu vergognoso. CR7 non sarebbe mai arrivato alla Juve se…”

Luis Nazario Da Lima Ronaldo, meglio conosciuto come il “Fenomeno”, ha presentato l’imminente super sfida di campionato tra Juventus e Inter ai microfoni della “Gazzetta dello Sport”. L’ex attaccante dell’Inter ha ricordato il famosissimo Juve-Inter del 1998 e ha colto l’occasione anche per evidenziare il paragone tra lui e Cristiano Ronaldo.

Ronaldo: “Con CR7 siamo diversi”

“Paragone con CR7? Siamo così diversi, io e lui. L’età, anzitutto. Nove anni di differenza, differenti gli anni in cui abbiamo giocato. Il calcio è cambiato in fretta recentemente, e cambia sempre più in fretta. Non voglio dire che ai ‘miei tempi’ fosse più difficile: però abbiamo affrontato situazioni molto diverse e con squadre diverse”.

“CR7 non avrebbe mai scelto la Juve se…”

Cristiano per la Juve è un enorme valore aggiunto, ma non avrebbe mai scelto la Juve se non avesse calcolato di arrivare in una delle squadre più forti d’Europa. Io quando scelsi l’Inter avevo una missione molto meno immediata di quella di provare a vincere subito la Champions

Juve-Inter del 1998…

“È passato così tanto tempo e ne abbiamo parlato talmente tante volte… Vent’anni giusti, già: una vita. Fu una vergogna, lo dissi già quel giorno e non sapevo ancora tutto il resto, ma erano anche altri tempi per il calcio italiano: vigilare per farsi rispettare è giusto, fare le vittime no. E poi mi sembra che le cose in Italia stiano andando meglio, no?”.

espulsione bentancur

Juventus-Inter probabili formazioni: Bentancur dal 1′, out Dybala

Juve-Inter: per noi “una partita”, per loro “la partita”: ecco perchè…