Probabili formazioni Juventus-SPAL, torna Pjanic: Dybala in panchina

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS-SPAL – Tra gli anticipi della tredicesima giornata di Serie A figura il match delle 18 tra Juventus e la Spal. Riprende il cammino degli uomini di Allegri dopo la pausa nazionali, con un calendario che va decisamente a complicarsi nelle prossime settimane.

Leggi anche: Matuidi, motorino instancabile: attenzione ai dati e dettagli

Probabili formazioni Juventus-SPAL

Toure de force per i bianconeri dopo la SPAL. Infatti i bianconeri il martedì successivo dovranno riscattare contro il Valencia la brutta sconfitta casalinga con lo United rimediata nel precedente turno di Champions League e affronteranno Fiorentina, Inter, Torino e Roma nelle giornate di campionato a venire. Calcio d’inizio della partita alle ore 18 di sabato 24 novembre all’Allianz Stadium di Torino.

Leggi anche: Cristiano Ronaldo, re dei migliori marcatori del 2018: e Messi?

Ecco dunque le probabili formazioni di Juventus-SPAL. Allegri dovrebbe schierare un 4-3-3, ma non è da escludersi un 4-4-2 o 4-2-3-1 vista l’emergenza a centrocampo. In porta potrebbe essere la volta di Perin anche se Szczesny resta in vantaggio, con il pacchetto difensivo completato da Cancelo e Alex Sandro sulle fasce (occhio però a De Sciglio che potrebbe concedere un turno di riposo al brasiliano). A centrocampo gli unici certi sono Bentancur e Matuidi, con Pjanic che dovrebbe essere della partita nonostante l’affaticamento muscolare rimediato con la nazionale (più improbabile il recupero di Khedira invece). Nel reparto offensivo ci sono alcuni dubbi, con Ronaldo e Mandzukic che appaiono i più certi della maglia da titolare e Cuadrado favorito su Dybala e Douglas Costa. Da non sottovalutare però Moise Kean, che dopo la chiamata in nazionale potrebbe giocare la sua prima partita da titolare al fianco di CR7.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Cristiano Ronaldo, Mandzukic.

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari/Djourou, Felipe/Bonifazi; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna.

Dall’Inghilterra, Pogba lotta contro la sua paura più grande: nuotare

Chiellini, uomo vero: all’asta la maglia delle 100 presenze in Nazionale