Caso Ronaldo, parte la caccia all’hacker: l’avvocato di CR7 a lavoro

CASO RONALDO – Prosegue la battaglia legale tra Cristiano Ronaldo e Kathryn Mayorga, che accusa l’attaccante portoghese di averla stuprata nel 2009. L’avvocato della modella statunitensa ha inviato i documenti a procure di 18 Paesi. L’accusa pesante ricevuta da Ronaldo sta facendo il giro del mondo e rischia di compromettere molti sponsor del portoghese, tra cui Nike e EA.

Ci pensa il legale di CR7

Il legale dello juventino risponde procedendo a una perizia informatica per dimostrare la manomissione degli stessi documenti da parte di un hacker. Oltre a cercare di trovare quest’ultimo, è aperta la caccia ai testimoni sui punti meno chiari della vicenda per poi provare a smontare le accuse, concentrandosi in particolare su quanto accadde dopo l’incontro nella suite di Las Vegas.

Calciomercato Juve, parte l’asta per Piatek: Preziosi spara alto

Extra Juve – Messi come Ronaldo: addio al Barcellona nel 2020?