Foto: twitter Juventus

Caso Ronaldo, l’avvocato della vittima spiega la denuncia ritardata

RONALDO – La vicenda Cristiano Ronaldo-Kathryn Mayorga si arricchisce di una nuova puntata. Dopo le accuse di stupro della ragazza ai danni del lusitano, respinte dal calciatore, sono arrivate le parole dell’avocato della donna.

Denuncia ritardata

Leslie Stovall ha spiegato i motivi che hanno spinta la ragazza a denunciare il tutto dopo nove anni: “Le donne che hanno parlato e denunciato abusi sessuali hanno dato a Kathryn molto coraggio, permettendole di presentare denuncia”. Queste sono le dichiarazioni riportate da Gazzetta.it. Insomma, la ragazza sarebbe stata spinta dal movimento #MeToo. Ricordiamo che in Nevada, lo stato in cui si sarebbe consumato il reato, non esiste la prescrizione per la violenza sessuale. Continua a prendere corpo il Caso Ronaldo, che però si difende bene in attesa del capitolo successivo di questa vicenda.