FIGC, Marotta presidente: c’è il piano, ecco perchè si può…

MAROTTA PRESIDENTE- Marotta presidente della FIGC? Si, si può. A rivelarlo è “SportMediaset“. Sul sito Mediaset si legge: “E’ un’ipotesi che l’assemblea della Lega di Serie A sta prendendo in considerazione in vista delle elezioni federali del 22 ottobre. Il dirigente della Juve ha, di fatto, dato il suo assenso alla candidatura, pur dettando alcune condizioni. Per presentarsi vuole avere innanzitutto l’appoggio di almeno 14-15 club del massimo campionato per poter poi dialogare con le altri componenti del calcio come le altre leghe, gli allenatori e i calciatori. Marotta, comunque, alla Juve sta benissimo, ma potrebbe accettare questa nuova, grande sfida: rilanciare il calcio tricolore. Subito o tra un paio di anni, all’inizio del prossimo quadriennio olimpico. L’ad e dg bianconero potrebbe candidarsi nel 2020-2021, quando la Figc sarà uscita dalla fase di stallo in cui è piombata da tempo e avrà, si spera, avviato alcune riforme imprescindibili. Anche per non lasciare la Juve proprio che si appresta a dare l’assalto più convinto alla Champions League”. 

Addio alla Juve?

Perdere Marotta sarebbe un brutto colpo in casa bianconera. Occhio però alla situazione Zinedine Zidane. E se fosse proprio il francese a fare ingresso nella società al posto di Marotta con Paratici nuovo direttore generale e Nedved direttore sportivo?

infortunio khedira

Khedira: “Sin da subito ho provato una sensazione speciale”

Juve, senti Melissa Satta: “CR7? No, ho occhi solo per mio marito”