Chiellini: “Io capitano anche in Nazionale? Per me è un orgoglio”

CHIELLINI- Giorgio Chiellini, neo capitano della Nazionale, ha parlato dopo la partita contro la Polonia della partita e soprattutto della fascia da Capitano.

Le dichiarazioni

Siamo ripartiti con tanta voglia di fare, ma sommata a un po’ di tensione ci ha fatto sbagliare troppo. Ma ci siamo. Abbiamo raggiunto il pareggio e poi abbiamo provato a vincere fino alla fine.  Bisogna ripartire da questo perchè lunedì ci sarà una partita molto bella dove servirà un passettino in avanti a livello di solidità, lucidità e spessore di questa squadra. Cruciale Lisbona per vincere il girone? Chiaro, sarà decisiva. Ma non dobbiamo viverla con ansia, semmai con la voglia di andare a prendersela. Le emozioni della fascia da Capitano? Io mi sento uno dei capitani di questa squadra, non credo di essere l’unico, mancano Lele (De Rossi ndr), Gigi (Buffon ndr) e c’è Leo (Bonucci ndr). Per me è un orgoglio, è il sogno di ogni bambino e arrivarci dopo quasi un anno da quella partita di Milano… c’erano tanti pensieri ed emozioni in quell’inno dopo l’ultima volta che l’avevo vissuta, che mi aveva lasciato i brividi. Ci vuole entusiasmo, io sono il più vecchio ma il primo a mettercelo, trascinato da un gruppo di ragazzi che ha tanta voglia di fare. Si migliorerà, ma l’importante è mantenere questa positività ed entusiasmo giorno dopo giorno”.

Douglas Costa mette il turbo, scatto bruciante e assist per Firmino -VIDEO-

Compagnoni svela un retroscena: “La Juve aveva preso Milenkovic”