Avversari ai raggi X, Young Boys: un mix di entusiasmo ed esperienza

YOUNG BOYS- Esordiente in Champions League, lo Young Boys non dovrebbe in teoria creare grosse difficoltà alla Juventus. Attenzione, però, sarà a tutti gli effetti la cenerentola del raggruppamento e punterà sul grande entusiasmo dei suoi tanti giovani in rosa per provare a sparigliare le carte.

Stato di forma

Gli svizzeri sono partiti benissimo in campionato con 5 successi su 5  sedici gol fatti e solo quattro subiti. Stato di forma dunque perfetto per la cenerentola del girone. Ai preliminari hanno eliminato un’habitué della coppa dalle grandi orecchie come la Dinamo Zagabria, si sono dunque dimostrati una squadra tosta e fisica.

Punti di forza

Punto di forze degli svizzeri è soprattutto il centravanti Hoarau, 34 enne alto un metro e 92 autore dei due gol decisivi nella gara in Croazia contro la Dinamo Zagabria. La punta ex Psg ha iniziato molto bene questa stagione, con sette centri in otto gare. Tra gli altri giocatori, nel 4-4-2 disegnato da Seoane, spiccano il terzino destro Mbabu e l’ex Palermo Von Bergen, divenuto capitano del team svizzero. Mix perfetto di giocatori esperti e giovani, capaci di mettere in difficoltà chiunque.

Punti deboli

Enorme punto a favore della Juventus sarà l’inesperienza della squadra svizzera in una competizione così importante come la Champions League. Gli svizzeri, hanno meno qualità rispetto ai campioni d’Italia, che possono invece affidarsi a Cristiano Ronaldo. Lo Young Boys è una squadra che nel proprio campionato sta macinando punti, ma ammettiamolo, il campionato svizzero non è al livello degli altri campionati europei e perciò il livello delle avversarie per lo Young Boys è molto più alto rispetto a quelli in patria.

Probabile formazione

 (4-4-2): Von Ballmoss; Mbabu, Camara, Von Bergen, Benito; Fassnacht, Sanogo, Sow, Sulejmani; Hoarau, Assalé

La stella

Occhio a Guillaume Hoarau, attaccante ex PSG, dotato di una grande esperienza e forza fisica. Punta difficile da marca in area vista la sua altezza ed è anche capace di tirare molto bene. Compito speciale dunque per Chiellini e Bonucci che dovranno marcarlo.

Parma-Juventus, Allegri ne convoca 23: ritorna De Sciglio

Parma-Juventus, CR7 in gol: per i bookies Ronaldo segnerà domani