juventus, moggi consiglia

Moggi: “Io non avrei annunciato CR7 prima di cedere Higuain”

MOGGI- Luciano Moggi, intervistato sulle pagine del “Corriere dello Sport“, ha commentato le recenti operazioni di mercato della Juventus, facendo un breve raffronto con il suo operato alla Juventus.

“Avrei ceduto prima Higuain”

Moggi afferma: “Cosa avrei fatto? Io prima avrei venduto Higuain per 50 milioni e solo dopo avrei annunciato Ronaldo.”

“Bonucci non l’avrei ripreso”

Bonucci non l’avrei ripreso. Dare Caldara al Milan in cambio è stata una cazzata. Ma hanno dovuto farlo per evitare una pesante minusvalenza su Higuain”. 

“La vera storia di Zidane al Real”

“Viene da me il mio amico Florentino Perez e mi fa: ‘Punto a diventare presidente del Real, se dico che compro Zidane posso riuscirci’. Gli rispondo: ‘Ti autorizzo a sbandierare questa cosa, ma poi non so se te lo do davvero’. Quando capisco che Perez poteva essere eletto davvero, vado in gran segreto da Cragnotti e compro Nedved, a Parma prendo Buffon e Thuram. Nessuno sapeva niente di Zidane. Avessero saputo, quei tre li avrei pagati molto di più. E poi ho incassato i 150 miliardi di Zidane, di cui 145 di plusvalenza. Buffon l’ho pagato 50 miliardi più Bachini, che abbiamo valutato 45 miliardi. Dimmi te se non è stato un grande affare, pensando poi al dopo di Buffon e a quello di Bachini. Andammo a vedere Bordeaux-Milan. Io presi Zidane per 5 miliardi, il Milan Dugarry per 18”.