Caso Ronaldo

C’è davvero chi parla di allarme CR7? Meno tabellini, più esperti di calcio, grazie!

ALLARME CR7- Fermi tutti, c’è davvero chi parla di “caso-allarme CR7” dopo due sole partite di campionato? 0 gol all’attivo dando uno sguardo ai tabellini, qualità, dinamismo, carisma e impronta da leader se vogliamo dare uno sguardo al campo. Il calcio non si fa e non si gioca con i tabellini. Poco importa ad Allegri se Cristiano Ronaldo non ha ancora messo a segno il suo primo gol ufficiale in maglia bianconera. Il tecnico può dormire sogni tranquilli per l’atteggiamento mostrato da Ronaldo nel corso delle prime due giornate di campionato. Corsa, qualità e sacrificio. Un impatto con il nuovo mondo della Serie A totalmente positivo, un impatto con una nuova realtà totalmente differente, superato a pieno voti dal campione portoghese.

Meno tabellini, più esperti di calcio

E’ chiaro che guardando il tabellino finale delle due prime gare di campionato, CR7 risulterebbe “nullo”. Occhio però: chi mastica calcio, chi tocca il calcio con mano e con intelletto, sa benissimo che Ronaldo ha già dato un’impronta carismatica alla squadra. Un’impronta da leader totale, poi, per quel che riguarda il numero di gol, ci risentiremo tra un paio di mesi. Noi saremo qui a riaprire il discorso, pronti a prenderne atto e sottolineare questo inizio di stagione “disastroso” di CR7. Per ora ridiamoci su, è la scelta e risposta migliore alle futili critiche…

Via alla nuova settimana, carica Juve: “Si riparte con il sorriso”

CR7, altro che flop: nella scorsa stagione si sbloccò alla 4^ giornata